In Africa, Cooperazione Internazionale, In evidenza, News

Grazie all’iniziativa del Comune di VernioWater Right Foundation apre un’ altra significativa collaborazione di cooperazione internazionale: Giovedì 17 Maggio 2018 vi presentiamo Gregoire Ahongbonon. 

Dalla stampa è stato definito  come ” l’uomo che in Africa libera i malati di mente in catene”. E’ fondatore dell’associazione  “San Camillo de Lellis” e degli “Oasis d’Amour” di Bohicon in Benin, centri di cura per malati mentali, che in 25 anni di aiuto hanno ospitato più di 60.000 persone con problemi psichici.

Sono 25.000 i malati di mente attualmente ospitati in 8 centri di cura, 28 i Centri di consultazione medica , 13 i Centri di reinserimento dislocati in 4 Paesi. Oltre un migliaio sono state le persone liberate dalle catene, metodo ancora spesso usato in vari contesti africani per trattare i malati psichici. In occasione di tale incontro Gregoire presenterà il suo libro  ” Gregoire. Quando la fede spezza le catene”  che racconta la vicenda umana e di fede del fondatore.

Lo scorso anno, a Zooti in Togo, è stato aperto un nuovo centro di salute mentale. A tal proposito quest’anno, è stato messo a punto un nuovo progetto per dotare l’Oasi di Zooti di una mini-centrale fotovoltaica che ne assicuri l’autosufficienza energetica. Questo intervento, per il quale è stato chiesto un contributo alla Regione Trentino Alto Adige, viene sostenuto anche dal comune di Vernio (PO) e dalla Water Right Foundation. Date le condizioni in cui questa iniziativa prende corpo è facile attribuirle ancor prima di conoscerla un grande riconoscimento in termini di rispetto, di dignità, di civiltà.

 

 

0001-4

WRF
Recent Posts

Leave a Comment

Contattaci

Contact us

Start typing and press Enter to search